Iscriviti alla Newsletter e alla fine di ogni mese riceverai un resoconto di quello che ho combinato!


Articoli recenti:


Un breve estratto dal mio ultimo romanzo:

“Chiudo gli occhi. Come se questo sottile strato di pelle chiamato palpebre bastasse a cancellare l’orrore che ho davanti, l’incubo che sto vivendo, la realtà che non ho chiesto. Ma il mondo non sparisce solo perché smettiamo di guardarlo. E il male non si dissolve solo perché dentro di noi speriamo che invece lo faccia.”

Tratto da CAVIE – 2019 La Corte Editore